Chirurgo-Plastico-Estetico è un blog di approfondimento sulla medicina e la chirurgia estetica che raccoglie FAQ (frequently asked questions) sul mondo della chirurgia plastica, con le relative risposte. Se stai pensando di sottoporti ad un trattamento di medicina estetica o ad un intervento di chirurgia plastica ma hai dei dubbi o delle domande, consulta le varie sottosezioni del blog in cerca di una risposta utile oppure utilizza la funzione ricerca ed inserisci le parole chiave. Se la tua domanda non ha ancora una risposta puoi inviarla direttamente al blog cliccando qui. In breve uno specialista ti invierà una risposta tecnica personalizzata e precisa, espressa in termini non sofisticati e comprensibili a tutti. Le domande e le risposte più interessanti verranno pubblicate nel blog in forma anonima.

Buona consultazione!

Ho 39 anni e il setto nasale deviato dalla nascita, con vari problemi respiratori. Mi sono operato diversi anni fa ma senza risultati e ora ho spesso il naso che cola, il raffreddore, dolore al centro degli occhi e mal di testa frontale. Mi può essere passato gratuitamente un altro intervento?

Non ho ben capito che tipo di intervento ha già fatto al setto nasale ma se è stata eseguita una settoplastica senza miglioramenti o quest’ultima non è stata fatta nel modo ottimale oppure, più probabile, i suoi problemi respiratori non sono esclusivamente determinati dalla deviazione del setto ma potrebbero esservi altre concause (es. turbinati nasali ipertrofici, collasso della valvola nasale interna, ostruzione dei meati dei seni nasali, etc…). Questo spiegherebbe molti dei disturbi che continua a lamentare dovuti a una sinusite frontale cronica. Queste problemi devono essere valutati da un otorinolaringoiatra o da un chirurgo plastico esperti nella chirurgia funzionale del naso. Potrebbero essere utili esami strumentali come una TC del massiccio faciale, rinomanometria, clearance mucociliare e prove di funzionalità tubarica ovviamente dopo valutazione specialistica.
Può rivolgersi tranquillamente ad una struttura pubblica perché la chirurgia nasale funzionale (che cura esclusivamente problemi inalatori) è mutuabile. Ribadisco comunque che il suo mi sembra un caso che meriti una valutazione più complessiva della funzionalità nasale, non esclusivamente focalizzata sul setto.

Share