Chirurgo-Plastico-Estetico è un blog di approfondimento sulla medicina e la chirurgia estetica che raccoglie FAQ (frequently asked questions) sul mondo della chirurgia plastica, con le relative risposte. Se stai pensando di sottoporti ad un trattamento di medicina estetica o ad un intervento di chirurgia plastica ma hai dei dubbi o delle domande, consulta le varie sottosezioni del blog in cerca di una risposta utile oppure utilizza la funzione ricerca ed inserisci le parole chiave. Se la tua domanda non ha ancora una risposta puoi inviarla direttamente al blog cliccando qui. In breve uno specialista ti invierà una risposta tecnica personalizzata e precisa, espressa in termini non sofisticati e comprensibili a tutti. Le domande e le risposte più interessanti verranno pubblicate nel blog in forma anonima.

Buona consultazione!

Sono affetto da numerosi piccoli lipomi (diverse decine) presenti sotto pelle. Ne ho già rimossi alcuni chirurgicamente ma ne ho ancora molti altri. Cosa si può fare?

Si tratta probabilmente di una lipomatosi diffusa, una patologia abbastanza frequente che porta problemi esclusivamente di ordine estetico. Purtroppo la tendenza a formare continuamente nuovi lipomi è altissima perciò non vale la pena “inseguirli” ossessivamente pretendendo di rimuoverli tutti, è una battaglia persa. Il miglior atteggiamento è quello di trattare solo le lesioni evidenti esternamente o quelle collocate in sedi dove danno fastidio (es. avambracci, collo, etc…). Per lesioni di diametro inferiore al centimetro è possibile eseguire un piccolo taglietto di 3-4 mm ed eseguire uno squeezing (una spremitura). In questi casi la cicatrice è poco visibile (simile ad un accesso per liposuzione). Nel caso in cui non si voglia alcun segno è possibile trattare lesioni fino 1-2cm con delle iniezioni sottocutanee di fosfatidilcolina, con buoni risultati. Per lipomi di dimensioni maggiori è invece necessario l’intervento chirurgico classico di asportazione e sutura con un taglio di lunghezza variabile. Per ampie lesioni confluenti, infine, è possibile tentare una lipoaspirazione sebbene il rischio di recidiva non sia trascurabile.

Share