Chirurgo-Plastico-Estetico è un blog di approfondimento sulla medicina e la chirurgia estetica che raccoglie FAQ (frequently asked questions) sul mondo della chirurgia plastica, con le relative risposte. Se stai pensando di sottoporti ad un trattamento di medicina estetica o ad un intervento di chirurgia plastica ma hai dei dubbi o delle domande, consulta le varie sottosezioni del blog in cerca di una risposta utile oppure utilizza la funzione ricerca ed inserisci le parole chiave. Se la tua domanda non ha ancora una risposta puoi inviarla direttamente al blog cliccando qui. In breve uno specialista ti invierà una risposta tecnica personalizzata e precisa, espressa in termini non sofisticati e comprensibili a tutti. Le domande e le risposte più interessanti verranno pubblicate nel blog in forma anonima.

Buona consultazione!
Currently Browsing: Capezzolo introflesso

Mi sono operata da un mese ai capezzoli introflessi. Ho portato le garze due settimane. Non ho visto nessun risultato ma solo un leggero cambiamento in un capezzolo mentre l altro è ancora introflesso. Come mai?

Generalmente l’intervento per il capezzolo introflesso è piuttosto semplice e da risultati molto soddisfacenti. Per quanto possibile rispondere, le ipotesi in questo caso sono diverse. L’intervento può essere stato eseguito correttamente ma alcuni punti interni hanno ceduto prima che il capezzolo guarisse correttamente e ciò può comportare la recidiva del problema. E’ una circostanza rara, rarissimo che succeda da entrambi i lati. La seconda possibilità è che l’intervento non sia stato eseguito correttamente e quindi la correzione fosse da subito insufficiente. Esiste una...
read more

Come si tratta un caso di capezzoli sovrannumerari in cui vi siano due capezzoli all’interno della stessa areola? E’ un intervento simile a quello del capezzolo introflesso?

Un caso simile viene trattato con una piccola, doppia asportazione dei capezzoli sovrannumerari all’interno dell’areola. L’inetervento è ambulatoriale e richiede pochi minuti in anestesia locale.
read more

Con la recisione dei dotti si esclude a priori la possibilità di allattare?

L’intervento di correzione del capezzolo introflesso con la sezione dei dotti galattofori retratti riduce sicuramente in modo sensibile la capacità di allattare tuttavia questa possibilità non viene categoricamente esclusa. Non tutti i dotti infatti vengono sezionati e non è raro che quelli residui possano sopperire in modo adeguato alle necessità. Tuttavia la possibilità di allattare correttamente è abbastanza imprevedibile a priori. Va peraltro detto che molto frequentemente proprio i dotti retratti che vengono tagliati non sono pienamente (o per nulla) funzionanti e la difficoltà ad...
read more

Dopo l’intervento per il capezzolo introflesso si perde la sensibilità?

No la sensibilità non viene alterata poiché l’incisione...
read more

Dopo la correzione del capezzolo introflesso è possibile allattare?

La correzione del capezzolo introflesso comporta sempre la sezione di un numero variabile di dotti...
read more